Stansted-airportL’aeroporto di Stansted (STN) è uno degli scali aeroportuali più in crescita d’Europa, grazie soprattutto alle numerose compagnie low cost che vi operano e che lo collegano a numerose destinazioni soprattutto europee. Costruito nel corso della Seconda Guerra Mondiale dall’esercito americano, dispone di un unico terminal con tre punti d’imbarco: l’attuale struttura è stata progettata dal noto architetto Norman Foster.

L’aeroporto dista 40 miglia (circa 64 km) dal centro di Londra, rispetto al quale si trova a nord-est, e dispone di servizi molto efficienti. Nonostante questo e nonostante una struttura pensata per evitare quanto possibile le ostruzioni, l’enorme flusso di persone che vi transitano comporta spesso il formarsi di lunghe code, sia in arrivo al controllo passaporti che in partenza, a check-in e controlli di sicurezza: in tal senso è opportuno programmare l’arrivo in leggero anticipo onde evitare inconvenienti.

Connettività e comunicazioni

stansted_airport_terminalL’aeroporto di Stansted offre ai passeggeri la possibilità di 60 minuti al giorno di connessione Wi-Fi gratuita: per collegarsi, bisogna selezionare la connessione _stanstedairport e quindi seguire le istruzioni di registrazione.

Sono, inoltre, disponibili dei chioschi con postazione collegata ad internet sia prima che dopo i controlli di sicurezza, utilizzabili dietro pagamento con carta di credito o cash, e postazioni con stampanti collegabili ad ogni dispositivo connesso ad internet, compresi laptop e smartphone. Sono presenti postazioni per la ricarica del proprio telefono.

Collegamenti

Autonoleggio

Le 40 miglia che separano l’aeroporto di Stansted da Londra possono essere percorsi seguendo la M11. Sono numerose le opportunità di noleggio in aeroporto, ed il sito ufficiale offre l’opportunità di programmare il noleggio già da casa.

Valgono le consuete raccomandazioni: valutare bene l’insieme dei costi – oltre al noleggio, la possibile London Congestion Charge ed il parcheggio a pagamento – e le difficoltà incontrabili in una metropoli come Londra, oltretutto con la diversità della guida a sinistra.

Taxi

Stansted-Airport-Taxi-DeskIl servizio taxi all’esterno dell’aeroporto è attivo h24, sette giorni su sette: è possibile prenotare la corsa sino dal desk situato agli arrivi internazionali, con pagamento al momento della prenotazione (con carta di credito o debito) oppure cash direttamente all’autista: ragionate su tariffe – comunque concordate prima della corsa – attorno alle 100 euro. In caso si prenda un taxi direttamente sul posto, valgono sempre le raccomandazioni di affidarsi solo ai black cab (i taxi neri ufficiali) o ai minicab autorizzati e di chiedere sin da subito all’autista il prezzo della corsa.

Autobus

È la soluzione più economica e probabilmente la più frequentemente scelta per spostarsi da Stansted in città: già addirittura dalla partenza in Italia e sui voli è spesso possibile acquistare i biglietti delle aziende di trasporto che garantiscono il servizio, così come lungo i percorsi dell’aeroporto o ancora nella zona arrivi.

EasyBus-stansted-baker-streetEasyBus è l’opzione più economica e prevede due itinerari: uno fa capolinea a Baker Street (partenze ogni 15 minuti, h24, 7 giorni su 7, Natale escluso) ed impiega un’ora e 15 minuti per giungere a destinazione, dove è possibile usufruire poi della stazione della Tube per raggiungere ogni punto di Londra; l’altro arriva sino a Old Street, con partenze ogni 15 minuti dalle 4:00 all’1:00, tutti i giorni tranne Natale. Prenotando on line con anticipo, il tragitto può avere una tariffa anche di soli 2 pound a tratta.


stansted-terravision-busTerravision
, invece, compagnia italiana attiva ormai da anni in UK, offre tratte che collegano l’aeroporto sia a Stratford (40 minuti di viaggio), Liverpool Street (55 minuti circa) e Victoria Station (un’ora e 15), tutti a 6 sterline. È possibile prenotare andata e ritorno on line con un piccolo sconto, prezzi ridotti per i bambini da 5 a 12 anni, quelli più piccoli non pagano. Si possono naturalmente acquistare i biglietti sul posto, quindi uscire dal terminal partenze e trovare la navetta che porta all’autobus vero e proprio. La controindicazione, infatti, è che Terravision dall’autunno 2015 non offre più un servizio diretto, ma costringe i passeggeri ad una tappa intermedia in un parcheggio distante qualche chilometro dall’aeroporto stesso.

Infine National Express, che propone tratte con partenze frequenti e destinate a Liverpool Street, Stratford e Victoria Coach Station, con varie tappe intermedie: partenze ogni mezzora con prezzi a partire da 6 sterline. I biglietti sono acquistabili on line oppure in aeroporto, sia agli appositi desk che dal personale della compagnia presente lungo i percorsi dopo l’atterraggio: gli autobus fanno sosta nella banchina apposita subito fuori dal terminal.

Treni

Stansted_Express_Liverpool_StreetL’unico collegamento ferroviario tra l’aeroporto e Londra è lo Stansted Express, che parte ogni 15 minuti ed in quarantacinque raggiunge Liverpool Street Station. Il prezzo è attorno ai 20 pound in standard class, ma prenotando con ampio anticipo (almeno un mese) sul sito ufficiale si può godere di uno sconto notevole oltre che di offerte gruppi. La stazione ferroviaria si trova all’interno del terminal. I treni non viaggiano di notte.