Brexit, Alfano incontra Davis: “Gli italiani manterranno inalterati i propri diritti”

“Riteniamo molto importante che, dopo la Brexit, i diritti acquisiti dai cittadini italiani ed europei che vivono nel Regno Unito, così come quelli britannici nei Paesi UE, continuino ad essere garantiti sulla base del principio di reciprocità e non discriminazione. In particolare, ho avuto rassicurazioni sul fatto che gli italiani residenti a Londra, prima della Brexit, manterranno inalterati i loro diritti e, dunque, le loro condizioni di vita non subiranno cambiamenti”, così il ministro Alfano, al termine di un incontro, alla Farnesina, con il Segretario di Stato per l’uscita dall’UE del Regno Unito, David Davis, in una nota diffusa dal sito internet della Farnesina.

“Siamo al lavoro perché in futuro i rapporti tra l’UE e il Regno Unito – ha aggiunto Alfano –  possano proseguire all’interno di un nuovo partenariato strategico che tenga conto dei molteplici interessi comuni: dalla lotta al terrorismo e al crimine internazionale, ai settori della sicurezza e della difesa, fino alla cultura e alla ricerca. In questo contesto, in cui si sta costruendo un nuovo rapporto fuori dalla comune appartenenza alla famiglia UE, ma comunque fondato su una profonda amicizia e collaborazione, la tutela dei diritti individuali e’ in cima alle nostre priorità”.