Gli studenti non sanno leggere l’ora: le scuole di Londra mettono al bando gli orologi con le lancette

I Millenials sono la nuova generazione, quelli che nascono e crescono utilizzando prevalentemente dispositivi digitali, dallo smartphone al computer.

Ecco che questa loro caratteristica praticamente diventa fisiologica e d’un tratto i ragazzi non sanno più farne a meno. Da qui la notizia che arriva in questi giorni da Londra, secondo cui le scuole primarie stanno sostituendo gli orologi analogici nelle aule. Gli studenti, talmente abituati al digitale, non sono infatti più capaci a leggere l’orologio nella vecchia maniera.

L’allarme viene lanciato dall’Associazione insegnanti, preoccupata per il rendimento degli alunni durante gli esami, quando il fattore tempo svolge un ruolo importante ed il controllo sbagliato dell’ora potrebbe essere causa di ulteriore stress.

Malcolm Trobe, vice segretario generale dell’Associazione dei presidi, ha spiegato a The Telegraph: “Gli studenti durante gli esami devono essere rilassati, per questo se vedono un orologio tradizionale potrebbero stressarsi e non realizzare una buona performance. Non è bello che siano costretti a chiedere quanto tempo manca alla fine per consegnare il compito. Un orologio digitale, effettivamente, lascia meno spazio ai dubbi di interpretazione: quando stai lavorando contro il tempo, leggere l’orario in modo sbagliato può essere compromettente”.