La curiosa mappa dei defunti “celebri” a Londra

Queen-Freddie-Mercury-londra-morte-casaCurioso – e forse un un po’ macabro – tool quello proposto in questi giorni dal sito londonist.com, che ha realizzato una mappa dei… celebri defunti londinesi.

Cinquanta illustri personaggi che hanno esalato il loro ultimo respiro sulle rive del Tamigi raccolti in una mappa interattiva che dà informazioni non solo sulla data della scomparsa, ma anche sulle cause, vere o presunte, in base alle ricostruzioni storiche.

Quel che ne esce è un insieme di informazioni anche curiose. Non stupisce che la morte di alcuni sovrani sia giunta negli storici palazzi del potere londinesi – ma londonist.com sottolinea come Carlo II morì a poche decine di metri da dove era stato giustiziato suo padre – così come non suona strano che ci siano numerosi artisti e musicisti ad aver concluso il loro viaggio terreno nella capitale UK, anche se è bizzarro come “Mama” Cass Elliot dei The Mamas & The Papas e Keith Moon, batterista degli Who”, morirono nello stesso appartamento (ed alla stessa età) a quattro anni di distanza l’uno dall’altro; appartamento, peraltro, di proprietà del musicista Harry Nilsson.

Tanti i nomi celeberrimi, dal mondo del cinema di Ava gardner, Ingrid Bergman, Judy Garland, Christopher Lee e Peter Sellers alla musica, con su tutti Freddie Mercury, scomparso nella sua abitazione a Earl’s Court, in Logan Place, Jimi Henrdix e Amy Winehouse. Non manca una carrellata di letteratura – da Orwell a Stoker, da HG Wells a Mary Shelley – o di storia della scienza, con Darwin, Fleming e Farady. Infine, la politica, con i pilastri inglesi Winston Churchill e Margaret Tatcher.