La Elizabeth Line nascerà nel segno dell’arte contemporanea: otto artisti abbelliranno la nuova linea londinese, scopri quali e dove!

Verrà quasi interamente terminata ed inaugurata per dicembre 2018 la nuova linea di treni veloci destinata a migliorare sensibilmente la vita di milioni di pendolari londinesi, la Elizabeth Line, in onore della 91enne sovrana.

Il nuovo tracciato, che si snoderà per oltre 100 km, sarà attraversato da 24 treni a ora, lunghi più del doppio di quelli attuali, e permetterà ai cittadini di spostarsi da centro di Londra nelle cittadine e nei distretti al di fuori della metropoli in soli 45 minuti.

Una delle linee ferroviarie più innovative e all’avanguardia del mondo, nella quale la tecnologia avanzata andrà a mescolarsi con l’arte contemporanea, grazie al progetto della Crossrail Art Foundation che da anni si impegna a promuovere le arti visive attraverso progetti d’arte pubblica.

The Culture Line è il nome del progetto, realizzato grazie alla collaborazione tra otto gallerie d’arte di Londra e la Crossrail Art Foundation che hanno selezionato le opere di altrettanti artisti internazionali da esporre in diversi luoghi, dalle stazioni alle scale mobili, dalle piattaforme agli altri spazi pubblici.

Gli otto gli artisti selezionati sono: Spencer Finch (Lisson Gallery) a Paddington, Darren Almond (White Cube) a Bond Street, Douglas Gordon e Richard Wright(Gagosian Gallery) a Tottenham Court Road, Simon Periton (Coles HQ) a Farringdon, Yayoi Kusama e Conrad Shawcross (Victoria Miro) a Liverpool Street, Chantal Joffe (Whitechapel Gallery) a Whitechapel e per concludere Michal Rovner (PACE Gallery) a Canary Wharf.

Nell’attesa, è possibile ammirare i progetti nella mostra Art Capital: Art for the Elizabeth line in corso fino al 6 maggio alla Whitechapel Gallery di Londra: una collettiva che riunisce materiali eterogenei – maquette, schizzi, prototipi, ricostruzioni 3D, video – per capire come l’arte riuscirà a rimodellare gli spazi collettivi di una linea ferroviaria in costruzione.