London_Pietro_Tube_Station_UndergroundLa metropolitana di Londra – in inglese London Underground, ma comunemente e quasi affettuosamente chiamata Tube dai suoi utenti – è la più antica rete metropolitana del mondo, con la sua prima linea inaugurata il 10 gennaio 1863.

Non solo, la Tube è anche la rete metropolitana più estesa d’Europa e la seconda del mondo: i suoi 460 km – di cui il 45% sotterranei) sono secondi solo alla metro di Seul.

Dodici linee – inclusa la DRL – Docklands Light Railway – che servono un totale di 382 stazioni; un numero di accessi giornaliero superiore ai 3 milioni, con una stima di circa 28 milioni di passeggeri singoli serviti annualmente: la Tube è il più rapido mezzo di spostamento cittadino per residenti e turisti. Il servizio chiude di notte – ma da agosto 2016, e solo nelle notti di venerdì e sabato, su alcune linee è stato attivato il servizio notturno, in attesa di estenderlo progressivamente anche alle altre – ed è attivo indicativamente dalle 5/5:30 della mattina alla mezzanotte/una della notte: ogni linea ha infatti in genere orari differenti di apertura e chiusura. Orari ridotti nei weekend.

La frequenza dei treni è altissima nelle ore di punta, può allungarsi (sino anche a 10/15 minuti) fuori da quei momenti o sulle linee non principali.

In occasioni particolari le linee principali possono rimanere aperte H24 – come accadde, ad esempio, in occasione dei Giochi Olimpici del 2012 – ed è del tutto ferma nel giorno di Natale, come tutti i trasporti londinesi.