London Tube Strike: tutto quello che c’è da sapere sullo sciopero che scatta domani

TFL-Strike-London-2015-Transport-for-London-Strike-Which-lines-are-affected-in-the-tube-strike-Buses-Routes-TFL-Journey-Planner-589809Londra si prepara ad un altro weekend di fuoco dovuto al Tube Strike, lo sciopero del personale della celebre metropolitana pronto a paralizzare la capitale per 48 ore, dalle 9 di sera di sabato 6 febbraio sino alla stessa ora di lunedì 8.

Una serrata decisa dalla Rail, Maritime and Trasport Union (RMT), l’Unione dei trasporti, che prosegue nella sua battaglia sui piani di ammodernamento delle stazioni e sulle chiusure delle biglietterie.

Non si tratta di uno sciopero integrale, alcuni treni saranno attivi ma i servizi della metropolitana saranno comunque gravemente disturbati ed alcune stazioni potrebbero non aprire affatto. Transport for London (TfL) sta avvisando i viaggiatori di prepararsi ad aperture in ritardo o chiusure anticipare, spiegando come lo sciopero riguardi il personale delle stazioni, il che rende molto difficile prevedere in anticipo l’impatto sul servizio. “Apriremo più stazioni possibile sulla base del personale che ci darà disponibilità – spiegano – ma raccomandiamo ai viaggiatori di prevedere tempi più lunghi per i propri spostamenti nei giorni di sciopero: possibile che alcune stazioni possano essere aperte o soltanto la mattina, o soltanto nel pomeriggio.

London_traffic_shoreditchLo sciopero non riguarda Overground, bus, tram o TfL rail, e saranno previste delle corse extra degli autobus per tentare di limitare i disagi. Ma va ricordato come nelle precedenti serrate si sia verificato un notevole aumento del traffico automobilistico, tale da compromettere spesso il normale funzionamento delle corse su gomma. Un problema di cui devono tener conto lavoratori e pendolari, ma anche chi, in vacanza, deve raggiungere gli aeroporti: i normali servizi autobus possono incontrare ritardi dovuti al traffico e potreste esser costretti a prendere in considerazione l’ipotesi dello spostamento in treno.

Ecco, nel dettaglio e giorno per giorno, un sintetico quadro della situazione:
Sabato 6 febbraio: alcune stazioni della Tube potrebbero chiudere prima
Domenica 7 febbraio: alcune stazioni potrebbero non aprire affatto, altre potrebbero aprire dopo o chiudere prima rispetto all’orario solito. Il servizio potrebbe subire lo stesso effetto.
Lunedì 8 febbraio: alcune stazioni potrebbero non aprire affatto, altre potrebbero aprire dopo o chiudere prima rispetto all’orario solito.
Martedì 9 febbraio: ritorno al servizio regolare.

TfL proverà a provvedere maggiori informazioni sul proprio sito internet.