“Please Offer Me A Seat”: sulla Tube arriva la spilletta blu per chi ha necessità di un posto a sedere

please-offer-me-a-badge_rdax_400x250Un badge, un spilletta blu per rendere più facile a chi non può fare il viaggio in piedi la ricerca di un posto a sedere sulla Tube di Londra. Perché spesso le disabilità che richiederebbero l’immediata disponibilità di un sedile sono poco visibili o nascoste, e magari si creano imbarazzi e difficoltà, sino all’estremo di compiere un viaggio in condizioni difficili o studiare rotte più lunghe ma meno trafficate per non avere problemi.

“Please Offer Me A Seat”: questa la frase riportata sul badge ideato da Transport for London, l’azienda che cura il servizio di trasporto pubblico nella capitale UK, e che nell’intento degli ideatori dovrà segnalare ai passeggeri la condizione di difficoltà o bisogno di chi la indossa, perché venga loro messo a disposizione un posto a sedere senza nemmeno che essi debbano chiederlo.

Inizialmente, e a partire già da lunedì 12 settembre, l’iniziativa sarà sperimentale: sei settimane di test con 1.000 volontari che saranno i primi indossatori della spilletta blu (e chi vuol provare a essere tra questi può scrivere all’indirizzo email tfltrial@2cv.com), dopodichè, prese i dovuti accorgimenti, l’iniziativa sarà estesa a tutti gli aventi diritto: potranno richiederla malati, disabili, persone in cura, e tutti coloro che hanno una disabilità poco evidente.

L’iniziativa delle spille non è un’innovazione assoluta per i trasporti londinesi: già dal 2005 esiste il badge “Baby on board” per le mamme in gravidanza.