Qual’è la fermata della Tube più a rischio infortunio? Una statistica ora lo svela

“Mind the gap” è probabilmente il più noto tra i messaggi che invitano all’attenzione sulla Tube di Londra, tra annunci, segnali e poster che mirano a prevenire gli incidenti a utenti e passeggeri. TfL, insomma, fa il possibile per prevenire gli infortuni di chi si sposta nella metropolitana della capitale, ed ora arriva una statistica per identificare le stazioni più potenzialmente pericolose.

Secondo una ricerca completata da Accident Claims Advice, che ha utilizzato i dati TfL su ogni infortunio segnalato nel 2017 per ogni stazione o linea della Tube londinese, la fermata a maggior incidenza di infortuni in rapporto al numero di passeggeri è quella di West Ham, con 11,27 feriti per ogni milione di viaggiatori. Nel computo degli incidenti, non solo calcolati quelli derivanti da problemi medici o azioni deliberate.

Segue Wanstead, con 7,43 feriti per milione di passeggeri, e Barkingside, con 5,51 feriti per milione di passeggeri: una classifica che, insomma, tenda verso est. La stazione che, in numero assoluto, ha registrato il maggior numero di infortuni nel 2017 – 210 in tutto – è Kings Cross St Pancras, che però ha visto transitare oltre 95 milioni di passeggeri, abbassando quindi il dato percentuale.

E la stazione mediamente più sicura? Sembrerebbe essere Hammersmith, sulla Hammersmith & City, con 0,09 feriti per milione di passeggeri. Se parliamo di linee, invece, l’incidenza più alta di infortuni risulta averla la Northern, con 0,19 feriti per milione di utenti. Cliccate qui per visualizzare i dati analitici su questo foglio di lavoro. In basso, invece, l’infografica che mostra a grandi linee i risultati.

London Underground Accident Map