London_Public_ToiletCapitolo bagni pubblici: è naturalmente possibile trovarli in moltissimi locali – di solito riservati ai clienti, ma nei diffusissimi McDonald’s è sempre facile fare una visita al bagno passando inosservati! – ed in molte stazioni delle stazione ferroviarie e della metropolitana (qui una mappa aggiornata). Questi ultimi servizi sono, di solito, a pagamento, da 10 p a 50 p, quasi sempre 20 p: se non avete gli spiccioli è facile trovare delle macchinette per cambiare la moneta.

Se siamo muniti di cellulare e connessione internet, possiamo usare dei servizi per la… localizzazione dei servizi! The Great British Public Map Toilet non soddisfa ancora l’ambizione di coprire tutto il Regno Unito, ma può darci una gran mano ad individuare i bagni pubblici a Londra: cercando dalla mappa o digitando indirizzo o postcode indica le soluzioni più vicine, informandoci anche su eventuali commissioni, servizi ulteriori ecc. Servizio simile, ma relativo soltanto alla City, lo svolge questo link, che riassume con le relative informazioni utili la dislocazione di tutte le toilette dello Square Mile.

Utilissima può rivelarsi anche una app studiata appositamente per queste necessità: SitOrSquat, disponibile per iPhone e Android.

Se invece siete a due passi dalle più note attrazioni, ecco qualche dritta. In zona Southbank, ai piedi del London Eye, ci sono WC accessibili anche ai disabili all’interno della County Hall, che ospita la biglietteria della ruota panoramica. Sempre in zona, anche la struttura della Royal Festival Hall ha servizi puliti e gratuiti.

Spostandoci verso Westminster, le toilette subito di fronte all’Abbazia sono a pagamento (50 p), ma non lontana c’è la Methodist Central Hall con servizi gratuiti. Se invece stiamo passeggiando verso Buckingham Palace, lungo il Mall è possibile individuare toilette pubbliche all’altezza di Marlborough Gate, appena all’interno di St. James’s Park; altrimenti, arrivati a Trafalgare Square e cercate i WC (aperti tutti i giorni dalle 8am alle 8pm) sul lato ovest della piazza, ai piedi della scalinata centrale, oppure entrate – è gratuito – all’interno della National Gallery e chiedete dei bagni.

Avviciniamoci al West End: a Leicester Square, servizi gratuiti sul lato nord della piazza aperti h24; idem per quelli a Covent Garden, nella piazza tra St. Paul’s Church ed il mercato, ma sono a pagamento. Risalendo verso nord tramite Soho, è possibile usufruire di toilette gratuite all’incrocio tra Carnaby e Great Marlborough St., sino a sbucare a Oxford Street: lì potrete cavarvela con relative facilità, dato che molti grandi magazzini disponognon di propri servizi gratuity.

Ultima curiosità: nelle serate dei weekend – per far fronte alla pessima abitudine di chi sfoga in strada magari I frutti di parecchie bevute – vengono installati in molte zone dei vespasiani di plastica per gli uomini, rimossi all’alba del giorno successivo.